Cosa indossare ad un matrimonio

Eccola lì, hai ricevuto una partecipazione, matrimonio in vista!

Inutile dire che il cervello di una donna guarderà la data e penserà “ho bisogno di un abito per il matrimonio!!!” mi sembra più che ovvio, e sarebbe meglio se questo abito fosse nuovo, ogni occasione di shopping è la benvenuta!

Assolutamente importante scegliere l’abito giusto, e qui arrivano in aiuto delle semplici regoline base.

Il dresscode da indicazioni abbastanza semplici e e precise sul cosa indossare ad un matrimonio, ed alla fine è rimasto quasi invariato, e non puoi capire quanto sia affezionata a quel “quasi”, ora capirai perché.

Ad un matrimonio: calza sì o no?

Saprai che uno degli argomenti ostici per una donna in una cerimonia del genere, è l’indossare la calza velata, velatissima, quella che non si vede, solo per dare eleganza, e che per forza devi averne un paio di ricambio nella minuscola pochette, perché sicuro poi la calza si romperà  durante la giornata.

Bene, ecco la spiegazione di quel “quasi”, sono felice di dirti che questa regola della calza può definirsi SUPERATA! Hai letto bene, S U P E R A T A!

Anche perché, vuoi la stagione, vuoi l’occasione, alla fine in primavera o in autunno la scelta della scarpa finisce spesso su una open toe*, e qui poi ti rendi conto che in realtà quella calza si vede eccome, cosa c’è di peggio di vedere quel sottilissimo strato trasparente sbucare da quell’elegante fessurina?

Poi diciamola tutta, alla fine, a chi piace la calza color carne?

Bello è comunque avere una gamba che si faccia notare, e questa volta in meglio.

Opta in primis per una perfetta depilazione, una profonda idratazione e se vuoi, un sottile strato di quelle creme perlescenti e spesso profumate, che donano un effetto meravigliosamente luminoso.

Archiviate definitivamente le calze, dedichiamoci ora all’abito.

I colori da indossare o da evitare ad un matrimonio!

Che si tratti di mattino, pomeriggio o sera, optare per un abito dai colori pastello e lunghezza al ginocchio è sempre una scelta giusta, ma ricordiamo qualche concetto importante…

Mai indossare abiti totalmente bianchi o di un colore molto simile al bianco tipo panna o bianco sporco, di sposa ce ne deve essere solo una, e solo lei può autorizzare un invitato, qualsiasi esso sia, ad indossare un abito bianco.

E’ il suo giorno, glielo possiamo concedere non credi?

In totale contrapposizione al bianco, c’è l’abito nero, e qui già so che si tocca un tasto dolente. Forse non ti piaceranno queste parole, ma devo, non stai andando ad un funerale ma ad un matrimonio! C’è allegria, vivacità, perché proprio nero lo vuoi questo abito?

Perché hai quel tubino meraviglioso e lo vorresti proprio mettere, e ti farebbe piacere non spendere troppi soldini per questa cerimonia, ed invece dedicarli a quella borsa che brami da tanto?

Allora se la situazione è questa, ok abito nero, ma dovrai scegliere accessori colorati. Uno spolverino multicolor, o anche di una tinta unica, borsa colorata, un foulard, make up luminoso – ah, il rossetto rosso è ammesso mille volte – insomma, fai in modo che il nero sia solo uno dei colori che indosserai.

Se scegli per la tinta unita, ricorda che l’outfit perfetto è di 3 colori. Poi, se proprio vuoi un colore scuro, valuta anche il blu, validissimo sostituto del nero, non trovi?

Bandito anche l’abito rosso fuoco e magari abbinato al nero, piuttosto scegli un color fragola o ciliegia, un lampone un fucsia, bordeaux, più raffinati e che aggirano perfettamente l’ostacolo.

Abito corto o abito lungo ad un matrimonio?

Corto al ginocchio va sempre bene, a fiori, color pastello, colori vivaci, e se è sera anche qualche sbrilluccichio va benissimo.

Lungo è meglio sceglierlo se la cerimonia è di pomeriggio, e quindi terminerà a sera inoltrata. Se parliamo di un lungo svolazzante e fiorato, forse forse ammissibile in un matrimonio in villa di giorno, proprio uno strappo alla regola.

Quale scarpa indossare ad una cerimonia di nozze?

Puoi tranquillamente utilizzare quelle che già hai se si trovano in buone condizioni, controlla per tempo che il tacco non sia rovinato e se hanno bisogno di una rinfrescatina, il tuo calzolaio di fiducia ti potrà aiutare.

Tuttavia, con una decolletté non si sbaglia mai, elegante e sempre perfetta, il sig. Louboutin, ci insegna la loro intramontabile bellezza.

Controlla però la partecipazione, il matrimonio è in villa? Puoi già immaginare il tacco della tua bella decolleté affondare nel soffice prato, e quindi sarà meglio evitare il probabile episodio, e scegliere una scarpa che abbia un tacco più spesso.

Matrimonio sulla spiaggia? Cerca di avere più informazioni, soprattutto se ci saranno passerelle o meno per arrivare al luogo della cerimonia, perché in assenza un bell’infradito gioiello potrebbe essere perfetto, ti permetterà di camminare in modo agevole sulla sabbia.

Un sandalo, da togliere e tenere in mano, per camminare a piedi nudi sulla sabbia è poi un’alternativa validissima. Occhio alla pedicure, dovrà essere perfetta in entrambe i casi!

Quindi, in sostanza, importantissimo conoscere la location, la scelta dell’abito verrà di conseguenza.

Bene, il post è diventato lunghissimo, ma se vuoi altri i suggerimenti di abiti da scegliere, considerando location e fisicità, scrivimi!

Al prossimo post!

Baci baci

 

About the Author

La curiosità insieme a stoffe e colori, formano tutto il mondo che amo, visto da angolazioni diverse, tante quante sono le persone che incontro! In ognuno c'è uno stile da scoprire, ognuno ha uno stile da insegnare!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>