Come presentarsi ad un colloquio di lavoro

“Cosa vuoi fare da grande?”

Quale bambino è passato indenne a questa domanda?

E con l’espressione a metà tra il deciso ed il sognante arrivano le risposte più svariate:
astronauta, cantante, equilibrista, ballerina, cuoco, calciatore, medico …

Qualche anno dopo, quegli stessi bambini, che lavorino in un atelier, in una banca, o in un ristorante, tutti, ma proprio tutti, hanno dovuto affrontare il tanto temuto, colloquio di lavoro.

Quando arriva quel giorno, c’è tutto dentro quell’appuntamento, agitazione, aspettative, e tanta tanta voglia di aggiudicarsi quel posto vacante!

Quindi qual è il tuo obiettivo?
Immagino sia, fare una ottima impressione e comunicare il tuo valore aggiunto, il perchè sei migliore dell’altro candidato!

Come?
Ricorda innanzitutto i famosi 10 secondi, nei quali la persona che ti esaminerà, prenderà tutte le informazioni che tu stesso gli darai, ed è importante, quindi, che in te ci sia quel “qualcosa in più”.

La pulizia e l’igiene personale prima di tutto, abiti ben puliti e stirati, scarpe tirate a lucido e coordinate all’abbigliamento scelto.

Prepara un outfit il giorno prima, considerando il tipo di azienda per cui ti candidi, la posizione che potresti andare a ricoprire ed, ovviamente, la tua fisicità

Tra i colori preferisci quelli dalle tonalità tenui, meglio in grigio ed in blu, con uno stile che sarà semplice, con capi dalle linee pulite che trasmettono un ordine e cura.

Se sei una donna protresti scegliere:

– camicia bianca, giacca e pantalone, soluzione classica ma in genere è sempre giusta
Alternativa con
– gonna a tubino al posto del pantalone fa più femminile e chic.

Se ami il capo unico, indossa allora o un abito sobrio o, meglio ancora, un tubino semplice, entrambe accompagnati da una giacca e scarpa col tacco non troppo alto.

No a mise troppo provocanti, profumi troppo forti, trucco pesante, trasparenze negli abiti ed accessori troppo vistosi.
Prendi spunto da questi esempi
outfit bianco beige
outfit azzurro cognac
Se sei un uomo, invece, potresti scegliere:

Abito giacca e pantalone, si a colori come il grigio, il blu ed il verde, camicia azzurra o comunque che non stoni con il colore e lo stile dell’abito; una cravatta regimental, poi, andrà benissimo.

Se con l’abito non ti senti a tuo agio, evita di indossarlo, e scegli invece

Jeans o pantalone 5 tasche scuro, camicia azzurra o di un colore sobrio, scarpa scura (per favore no a scarpe da ginnastica), completando con una giacca dal taglio sportivo.

Barba e pizzetto in ordine, e niente profumi troppo forti, catenine e bracciali troppo grossi e se non hai la cravatta, tieni sbottonato solo il primo bottone.

Considera poi che, quando comunichi, il tuo ascoltatore prenderà delle informazioni, che tu darai in questo modo:

55% figura estetica e linguaggio del corpo
38% postura e linguaggio paraverbale
7% parole

Quindi, vesti bene e in modo curato, spalle dritte, voce chiara e una bella stretta di mano decisa, ma non troppo forte, saranno una bella apertura per la vostra chiacchierata!

Ti auguro un grandissimo “in bocca al lupo”!

Ah, un altro piccolo consiglio:
sbottona la giacca quando ti siedi ed evita di giocare con orologio e anelli … tanto se sono belli si noteranno lo stesso 😉

About the Author

La curiosità insieme a stoffe e colori, formano tutto il mondo che amo, visto da angolazioni diverse, tante quante sono le persone che incontro! In ognuno c'è uno stile da scoprire, ognuno ha uno stile da insegnare!

Rispondi

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>