Come nasce Camerino Virtuale?

Nasce proprio nel periodo del lockdown.

Nasce per sopperire alla necessità del cliente che non potrà provare un capo, non potrà più controllare, indossandolo, se gli starà bene addosso, se il tessuto è leggero o pesante, se farà notare o meno quell’imperfezione del fisico che si tenta sempre di mimetizzare.

Camerino Virtuale è un modo per far conoscere il capo a chi si trova ad osservarlo attraverso uno schermo.

E’ il metodo che dà la soluzione a come sostituire quei camerini dei negozi di abbigliamento, che per qualche motivo, o non si possono utilizzare oppure che si sceglie di non visitare, perché probabilmente c’è anche chi preferisce il canale online.

Ora una domanda che sicuramente ti darà da pensare. Può un camerino con specchio, sgabello e tenda diventare un Camerino Virtuale?

Possiamo sostituire quel luogo dove si può indossare il capo, e che rappresenta in genere l’ultimo step per decidere un acquisto, e d’altra parte, chiudere una vendita per il negoziante?

Facciamo un passo indietro, cos’è successo durante il lockdown?

Fine delle prove, fine di quel potersi guardare negli specchi dei camerini.

Per un negoziante abituato a lavorare solo con le clienti che entrano fisicamente nel proprio negozio, è stato un brusco stop delle vendite.

Se guardiamo qualche numero di quello che è il retail online, per renderci conto di quello che sta succedendo, osserviamo che l’utilizzo da parte degli utenti del canale online, ha visto un incremento del 16% nel 2019, mentre durante il lockdown, gli acquisti riguardanti il retail, hanno superato da soli, gli acquisti fatti durante il periodo di Natale 2019 (fonte Inside Marketing).

Quello che è successo nel 2020, ha portato gli utenti verso una digitalizzazione più veloce del previsto.  Sempre più utenti acquistano online. E molto probabilmente questo mercato è cambiato, e lo ha fatto in modo definitivo, anticipando quello che sarebbe successo tra qualche anno.

Cosa è successo ai negozianti del settore retail, durante il periodo del lockdown, come si sono comportati? Erano pronti ad affrontare tutto questo?

Il lockdown non ha trovato tutti preparati.

Molti negozianti si sono trovati di fronte ad un periodo di chiusura forzata, senza avere avuto il tempo di maturare un adattamento digitale, perdendo così la possibilità di lavorare nel periodo forzato di chiusura.

Per chi non conosce abbastanza il mercato dell’online, essendo il mio pane quotidiano, sono qui per fornire qualche informazione concettuale in più.

Quali sono le aspettative di un cliente che acquista online?

Dicevamo che l’utente si sta digitalizzando sempre di più. E si aspetta molto dal canale online, così come se lo aspettava e se lo aspetta tutt’ora dal negozio fisico.

L’utente che era abituato ad acquistare in negozio, aveva tutto un contorno che lo indirizzava e guidava nel suo acquisto, ed ora, online, può avere difficoltà a comprendere il capo, a comprendere se è proprio quello il capo che gli occorre. Tutti questi dubbi creano indubbiamente insicurezza.

E cosa succede se si acquista un capo online con l’incertezza, senza poterlo interpretare al meglio? Senza aver risolto i propri dubbi sulla vestibilità di quell’abito?

Probabilmente la prima cosa che penserà sarà, “al massimo, lo rendo”  E ti posso garantire che è proprio così che va.

Quindi per il negozio avviene una vendita, il capo arriva a destinazione, il cliente lo prova, e verifica che effettivamente i suoi dubbi erano fondati.

Ci resta male. Si crea malcontento.

E si avvia il percorso di reso. Se poi chiamando il negozio, si scopre che si dovrà anche pagare la spedizione di ritorno, si incrementa il malcontento.

Vediamo allora qual è la posizione del negozio quando una vendita parte con il presupposto del “al massimo lo rendo”?

Di certo non positiva. Diciamo che le premesse non sono delle migliori:

Rimborso del capo

Malcontento del cliente

Possibilità di ricevere una recensione negativa, con il conseguente ritorno negativo dell’immagine del negozio.

 

Cosa è Camerino Virtuale e come può aiutare a vendere online l’abbigliamento?

 

Camerino Virtuale è il servizio per tutti i professionisti del settore del retail, che utilizzano i canali online, o che vogliono iniziare a farlo, per poter vendere on line le loro collezioni di abbigliamento così come di outfit da proporre.

Questi professionisti sono gli stessi che da sempre sono abituati alla cura ed alla guida del cliente nel negozio, forza che vogliono ricreare anche nel loro canale online.

E’ un percorso nuovo e di ulteriore coccola del cliente, dove lo si aiuta a scegliere i capi in base a quella che è la fisicità del cliente,  indicando quelli più adatti a poterla valorizzare.

E’ come se il negozio decidesse di crescere insieme alla consapevolezza del cliente, che imparerà quali capi saranno a lui più adatti, ed il loro corretto modo di utilizzo. In quale occasioni d’uso potrà indossare i capi che sta visionando, ed in quale altre lo potrà fare, modificando un dettaglio, un accessorio.

Nell’esperienza di acquisto il cliente si troverà al centro dell’attenzione, sarà consapevole di se e del proprio acquisto, rendendo l’esperienza dello shopping una vera coccola gratificante.

Trovando outfit diversi per un capo, abbinandoli sempre ad altri capi ed accessori presenti nel negozio, la vendita può essere anche di outfit completi, aiutando il cliente ad ottimizzare il proprio shopping con accessori e capi perfettamente centrati alla sua figura, oltre che già perfettamente abbinati tra loro.

Il risultato sarà una vendita guidata, corredata da una consulenza personalizzata, al fine di regalare chiarezza a chi si trova dall’altra parte del monitor.

L’acquisto da parte del cliente quindi, avrà una linearità più definita 

Il vantaggio sarà quello di poter ribaltare la situazione che avevamo visto prima insieme, quando invece il capo viene acquistato con il dubbo del “al massimo lo rendo”.

Fornendo questo servizio in più, i vantaggi saranno palpabili:

abbassando notevolmente la possibilità di reso

aumentando la probabilità  nel ricevere feedback positivi

aumentando di conseguenza l’immagine e l’affidabilità online del negozio!

A chi è rivolto questo servizio? 

A tutti i gestori o proprietari di negozi di abbigliamento, che vogliono distinguersi, e dare al cliente un servizio in più, in grado di poter far vivere al cliente un’esperienza di acquisto unica.

Un cliente che si sente compreso sa che si può fidare, e sa che se si rivolge a “quel negozio” sapranno come poterlo aiutare e indirizzare al meglio, perché lo conoscono!

Il servizio di Camerino Virtuale, grazie all’intervento di uno Style Coach,  mette in opera un servizio curato punto per punto, fatto di step predefiniti, che consistono, tra gli altri, nell’analisi della collezione presente nel punto vendita, alla profilazione del cliente, ed alla sua assistenza durante tutta la sua esperienza di acquisto.

Camerino Virtuale stuzzica la tua curiosistà?

Ottieni l’ebook con la descrizione completa del servizio, compilando il form di richiesta informazioni qui sotto, sarai ricontattato tempestivamente dal mio staff.

Oppure prenota una videocall direttamente con Elisa Marchiori, che analizzerà il tuo buniness gratuitamente, valutando con te le soluzioni più adatte per la tua attività!

Avendo letto l’informativa privacy acconsento al trattamento dei miei dati, al fine di ricevere l’ebook gratuito *
Acconsento al trattamento dei miei dati per ricevere newsletters, informazioni commerciali, comunicazioni per sconti e promozioni
* dati obbligatori